Focus

Sabato 15 Ottobre ore 17.30


Continuano gli appuntamenti di presentazione de La Nazione napoletana, l’interessante saggio dello storico Gigi Di Fiore che racconta la caduta del Regno delle Due Sicilie

Read more...
You are here: Home

Portale Storico culturale della Terra Aurunca

Cattedrale di San Pietro

L'ex Cattedrale di S. Pietro fu edificata tra il IX ed il XII secolo. Durante il corso degli anni ha subito diversi rimaneggiamenti. La Chiesa presenta un nartèce con arcate a sesto acuto disuguali, dove sostavano i catecumeni durante la fase sacrificale della messa. Sul pròtiro si erge centralmente il campanile a tre piani, con finestre a bifore, poggiato su due capitelli corinzi. La pianta è a croce latina. La navata centrale è coperta con cassettone ligneo a riquadri e rosoni centrali dorati. Al centro c'è lo stemma con la tiara papale e le chiavi di S. Pietro. Il 17 agosto 1851 Ferdinando II, re delle due Sicilie, sul far della sera, con al seguito la propria famiglia, visitò la Chiesa per l'inaugurazione del suddetto cassettone. Nella navata destra si apre un gioiello d'arte barocca, la "Cappella del Sacramento" del 1587, rivestita di marmi polìcromi. Sulla parete centrale una tela raffigurante "l'Ultima Cena", opera di Andrea da Salerno, detto il Sabatino.
Di notevole interesse artistico è il "Pergamo". Le colonne su cui poggia sono disuguali, come pure i capitelli dell' VIII e IX secolo. I suoi parapetti sono a riquadri elegantemente decorati in mosaico di stile geometrico del XIII secolo. I due laterali alla piccola gradinata d'accesso sono in lastre di marmo (1150) con un bassorilievo raffigurante l'episodio biblico di Giona che viene ingoiato e rigettato dal mostro marino, il "pistrice" (prefigurazione della Morte e della Risurrezione di Cristo). >

L'ex Cattedrale di S. Pietro fu edificata tra il IX ed il XII secolo. Durante il corso degli anni ha subito diversi rimaneggiamenti. La Chiesa presenta un nartèce con arcate a sesto acuto disuguali,

Read more...
 

Felice Chiusano


Fondi (LT), 28-3-1922 - Milano, 3-2-1990
Dopo aver studiato la chitarra da autodidatta e aver fatto le prime esperienze
Read more...
 

Archeologi di Fondi per Amyclae

Contestano l'ipotesi di Pianara

Un gruppo di giovani archeologi e topografi di Fondi da anni vanno indagando sulle antichità della loro città.

Read more...
 

Sex Fra Diavolo

 

Fra Diavolo erotico - Fumetti edilperiodici 1975

Strade tortuose ed eterogenee ha dovuto percorrere questo figlio del sud per travalicare e sconfiggere l'oblio dei secoli.

Read more...
   

Le delizie dei rari giardini

Marcella Corsi, Laura Francescangeli, Vittorio Lucarelli, Margherita Palumbo, Annarita Romano, Le Delizie di rari giardini, Natura storia prodotti e vie del commercio nel territorio tra i Monti Ausoni ed Aurunci, Roma, Edilazio, 2009 (euro 20).

Read more...
 

Il Criscuolo

Giovanni Filippo Criscuolo (Gaeta, 1495 - fra il 1570 ed il 1584) fu un pittore napoletano del tardo Rinascimento.

Read more...
 

Il pittore Conca

Nato a Gaeta nel 1680, dopo un lungo alunnato trascorso a Napoli presso Francesco Solimena, si trasferì nel 1707 a Roma Read more...
   

Page 81 of 84

Biblioteca

left direction
right direction

  • Nostri miti

  • Primo piano

Fra'Diavolo

contatore