You are here: Home Cultura Personaggi Burri a Gaeta a casa Ingrao

Burri a Gaeta a casa Ingrao

E-mail Print PDF

Alberto Burri, passò l'estate del1978 a Gaeta, ospite della famiglia Ingrao.

Passò una piacevole vacanza a casa di Xenia e Francesco Ingrao ( fratello di Pietro, scomparso qualche giorno fa). La famiglia era originaria di Lenola, si era poi trasferita a Formia, dove il padre fu segretario comunale. Gli Ingrao abitarono nello stesso palazzo comunale di Via Vitrivio. Francesco era un medico molto in contatto con il mondo dell'arte. Vendeva nel suo studio le opere dei giovani artisti suoi pazienti. Molti di quei giovani artisti li curava senza essere pagato, e così sovente riceveva in cambio opere.

 

Nel corso degli anni Ingrao ha intensificato questo tipo di contatto professionale e umano, ampliando i rapporti con i pittori e gli scultori e stabilendo con molti di loro - Renato Guttuso, Giulio Turcato, Mirko Basaldella, Mario Mafai - legami di regolare frequentazione e amicizia. Francesco e Xenia misero così assieme una collezione invidiabile. Uno di questi quadri testimonia proprio la presenza di Alberto Burri nel Golfo, l'opera Senza Titolo, reca una dedica sul retro molto chiara "A Francesco e Xenia a ricordo di Gaeta, Burri, Agosto 1978”. Alla morte di Francesco e Xenia, per loro volontà, la collezione venne donata alla scuola romana di pittura, ed è oggi visitabile presso il Casino Nobile di Villa Torlonia a Roma.

Daniele Iadicicco

La dedica del quadro di Gaeta.



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
Last Updated ( Friday, 02 October 2015 15:40 )  

Fra'Diavolo

contatore