Il cult di Sperlonga
You are here: Home Comuni Sperlonga Il cult di Sperlonga

Il cult di Sperlonga

E-mail Print PDF

A trenta milioni di chilometri dalla Terra (scritto anche A 30 milioni di Km. dalla Terra) è un film di fantascienza del 1957 diretto da Nathan Juran, girato quasi interamente a Sperlonga e interpretato da William Hopper e da Joan Taylor.
Il film si avvalse degli effetti speciali di Ray Harryhausen il quale disegnò e animò con la tecnica del passo uno il lucertolone alieno Ymir.

Trama

Di ritorno da un viaggio spaziale sul pianeta Venere, una navicella USA è costretta ad ammarare in Sicilia. Soccorsi da alcuni pescatori locali, gli occupanti dell'astronave si mostrano preoccupati dalla sorte di un oggetto che avevano prelevato durante la missione e che si scoprirà essere un uovo. Da quest'ultimo nascerà una creatura aliena simile ad un grosso lucertolone (paragonabile al Godzilla cinematografico della fine degli anni '90). Capace di crescere molto velocemente grazie all'ossigeno terrestre che ne modifica il metabolismo, Ymir (questo il nome dato all'alieno) fugge una prima volta per poi venire catturato grazie ad una rete elettrificata lanciata da un elicottero. Su Venere, infatti, era stato notato come la corrente elettrica rendesse inermi questi esseri alieni. Le operazioni di cattura sono coordinate dal Colonnello Calder, uno dei sopravvissuti dalla missione sul pianeta Venere. Con una conferenza stampa indetta a Roma, lo Stato Maggiore USA comunica ai giornalisti dei paesi Alleati i dettagli della missione e porta tre di loro ad osservare gli scienziati che studiano la creatura. A causa di un incidente nel laboratorio situato all'interno del Giardino Zoologico di Roma viene interrotta la corrente elettrica (1800 volt) che teneva sedato Ymir. La creatura quindi riesce a liberarsi e, dopo aver lottato con successo per le vie di Roma contro un elefante, imbizzarritosi per il trambusto allo Zoo, fugge in direzione del centro della città seminando il panico fra la popolazione. Dopo essersi inabissato nel Tevere ed essere stato snidato grazie a delle bombe a mano all'altezza di Ponte Sant'Angelo, il mostro viene rincorso dai soldati americani sino al Colosseo, dove viene ucciso.

da wikipedia.it



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
 

Fra'Diavolo

VideoDocS

contatore