You are here: Home Comuni Minturno

Minturno

La II Guerra Mondiale a Santa Maria infante

Subito dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, S. Maria Infante fu occupata dalle truppe tedesche. Il comando invasore a fine settembre ordinò ai residenti di sgomberare il paese.

Read more...

 

Cattedrale di San Pietro

L'ex Cattedrale di S. Pietro fu edificata tra il IX ed il XII secolo. Durante il corso degli anni ha subito diversi rimaneggiamenti. La Chiesa presenta un nartèce con arcate a sesto acuto disuguali, dove sostavano i catecumeni durante la fase sacrificale della messa. Sul pròtiro si erge centralmente il campanile a tre piani, con finestre a bifore, poggiato su due capitelli corinzi. La pianta è a croce latina. La navata centrale è coperta con cassettone ligneo a riquadri e rosoni centrali dorati. Al centro c'è lo stemma con la tiara papale e le chiavi di S. Pietro. Il 17 agosto 1851 Ferdinando II, re delle due Sicilie, sul far della sera, con al seguito la propria famiglia, visitò la Chiesa per l'inaugurazione del suddetto cassettone. Nella navata destra si apre un gioiello d'arte barocca, la "Cappella del Sacramento" del 1587, rivestita di marmi polìcromi. Sulla parete centrale una tela raffigurante "l'Ultima Cena", opera di Andrea da Salerno, detto il Sabatino.
Di notevole interesse artistico è il "Pergamo". Le colonne su cui poggia sono disuguali, come pure i capitelli dell' VIII e IX secolo. I suoi parapetti sono a riquadri elegantemente decorati in mosaico di stile geometrico del XIII secolo. I due laterali alla piccola gradinata d'accesso sono in lastre di marmo (1150) con un bassorilievo raffigurante l'episodio biblico di Giona che viene ingoiato e rigettato dal mostro marino, il "pistrice" (prefigurazione della Morte e della Risurrezione di Cristo). >

L'ex Cattedrale di S. Pietro fu edificata tra il IX ed il XII secolo. Durante il corso degli anni ha subito diversi rimaneggiamenti. La Chiesa presenta un nartèce con arcate a sesto acuto disuguali,

Last Updated on Wednesday, 25 November 2009 20:18

Read more...

 

Antonio Sebastiani

Nato a Traetto (ora Minturno) nel 1500 da famiglia di estrazione sociale medio-alta, fu allievo del filosofo Agostino Nifo, operante nella natia Sessa Aurunca, e a 19 anni ebbe l’incarico di insegnamento presso l’Università di Pisa. Ordinato sacerdote in giovane età,

Read more...

   

Minturno e le sue frazioni

Minturno è situata su una collina a 145 metri sul livello del Mar Tirreno. Fino al 13 luglio 1879 ha conservato l'originale nome di "Traetto". Costruita a partire dalla fine del 590 d.C., fu cinta da una muraglia e da torri quadrate e circolari con tre porte d'accesso principali : "La Portella", "S. Stefano" e "Porta Nova".

Last Updated on Friday, 06 November 2009 16:33

Read more...

   

Fra'Diavolo

VideoDocM

contatore