You are here: Home Comuni Itri Fotoreportage: L'appia antica

Fotoreportage: L'appia antica

E-mail Print PDF

Sulle tracce di Fra'Diavolo

Questo sentiero  di facile percorrenza, è adatto a chiunque voglia trascorrere qualche ora all'aria aperta, circondati dal verde, ripercorrendo un tratto antico e per alcuni versi suggestivo. Un grande pezzo di storia in quello che ai nostri occhi è l'attuale Parco dei  Monti Aurunci.

Alcuni tratti dell'antico sentiero sono ben conservati e sostenuti da possenti mura poligonali che conducono alla scoperta di stazioni di servizio o anche "poste", dove un tempo messaggeri e viandanti potevano cambiare il cavallo ormai esausto dal lungo viaggio.

Si potranno osservare poi mausolei, terrazzamenti, resti di ville e ponti. Piante tipiche della macchia mediterranea sono presenti nel primo tratto del sentiero; ad esempio: il leggio, il corbezzolo, l'alaterno e l'euforbia. Dopo il primo km e mezzo, si giunge al fortino di Sant' Andrea. Questo fortino di età napoleonica, sorge sui resti di un antico tempio dedicato ad Apollo (IV - I secolo a.C.).

Oltre a rappresentare un luogo di culto, vi erano anche terme e alloggi per i pellegrini. Un magnifico animale che ha deciso di fare di questo luogo ricco di storia la sua casa, è il falco pellegrino, osservabile mentre nelle ore diurne, volteggia nel cielo sovrastante, in cerca delle sue prede.

Il sentiero prosegue attraverso uliveti e agrumeti fino a giungere il meraviglioso ponte risalente al 1568 di Filippo II, Re di Spagna. Questo ponte venne poi ricostruito nel 2004.

.. Il fortino di S. Andrea, nel dicembre del 1798, divenne il luogo dove le tecniche di guerriglia istintivamente adottate ( da fra'diavolo ndr), risaltarono le sue doti di coraggio. Alla testa della banda, costituita da gente del luogo, attaccò l'avanguardia dell'esercito francese infliggendo perdite e rallentando il loro ingresso a Itri e quindi verso Napoli. L'uccisione del padre, ad opera delle truppe polacche al seguito dei francesi,  nel gennaio del 1799, rese Frà' Diavolo più duro e spietato verso le truppe d'invasione. ... Da visitaitri.it

Come arrivare

Questo sentiero, molto importante da un punto di vista storico, ma sicuramente poco conosciuto e forse poco valorizzato, costeggia la nuova via Appia (S.S.7).

Si trova tra i comuni di Itri e Fondi, presso la località Sant'Andrea. Venendo da Napoli, dovrete superare Formia, e proseguire verso Itri. Superato il paese, dovrete continuare verso la strada che conduce a Fondi dove dovrete fare particolarmente attenzione perchè ricca di curve. L'inizio del percorso proposto si trova al km 128,500 della S.S.7, dove vi è un ampio parcheggio lasciare  l'auto per proseguire a piedi; il parcheggio è sufficientemente spazioso, da consentire la sosta dei pullman. Un secondo accesso al sentiero si trova lungo l'Appia (S.S.7) dopo aver superato il centro di Fondi, al km 125,900 sulla destra.

 



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
Last Updated ( Tuesday, 01 June 2010 09:40 )  

Fra'Diavolo

contatore