You are here: Home Comuni Gaeta Addio a Gaetano Andrisani. Padre della Gazzetta di Gaeta

Addio a Gaetano Andrisani. Padre della Gazzetta di Gaeta

E-mail Print PDF

Si sono svolti ieri nel Duomo di Marcianise i funerali del noto esponente del mondo culturale Gaetano Andrisani, morto all’età di 84 anni, dopo una lunga malattia. Era giornalista, scrittore, critico d’arte e studioso di storia patria, fondatore e direttore del famoso periodico mensile «Gazzetta di Gaeta» il cui primo numero è stato licenziato il 30 giugno 1973. Era orgoglioso di chiamarsi Gaetano, nome che richiama l’origine di Gaeta, città che ha sempre amato e che ha conosciuto per la prima volta da cadetto della Marina Militare, negli anni Cinquanta. La redazione del periodico, tanto apprezzato dalla gente e dagli studiosi, aveva sede nel suo appartamento gaetano di via Bologna, acquistato negli anni settanta. Con Roberto Mari, suo braccio destro, ha condiviso tutto il percorso e le difficoltà a portare avanti, nonostante le difficoltà economiche, la pubblicazione alla quale si accompagnavano i pregevoli quaderni della Gazzetta, opuscoli monotematici su aspetti peculiari della storia di Gaeta.

Tra gli altri, sono stati pubblicati, in questa collana, apprezzati lavori oltre che dello stesso Andrisani, di don Paolo Capobianco e dei professori Antonio Cervone e Nicola Magliocca. Spiega il suo più assiduo collaboratore e amico Roberto Mari: Gaetano Andrisani ha voluto riprendere l’antica testata della «Gazzetta di Gaeta» giornale che originariamente riportava gli atti ufficiali di Francesco II, ultimo sovrano del Regno delle Due Sicilie, rifugiatosi nella fortezza di Gaeta con la speranza di riprendere in mano le sorti della guerra. Dal 14 settembre 1860 al 13 febbraio 1861 data della resa di Gaeta e dell’unità d’Italia) uscirono ventinove numeri, legalmente diffusi soprattutto per fatto propagandistico: vi è raccontata la storia degli ultimi cinque mesi della resistenza borbonica. Cosa rara nella città di Gaeta, il periodico mensile è riuscito a superare i 20 anni di vita. La Gazzetta si trova nelle migliori biblioteche italiane.

Andrisani ha svolto anche con successo l’attività politica avendo ricoperto l’incarico di segretario regionale della Dc campana. Ha pubblicato molte opere e saggi. Nell’ultimo periodo della sua vita ha anche scritto alcuni romanzi: uno, in particolare, quello intitolato «Il concerto» pubblicato nel 2004 è una storia reale ambientata a Gaeta. Per questo romanzo Andrisani ha avuto anche un premio e un riconoscimento dal Comune di Gaeta. Il cordoglio di tutti coloro che lo hanno conosciuto è unanime e si associa la nostra redazione.



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
 

Fra'Diavolo

VideoDocG

contatore