A Gaeta una folata di vento ribalta l’esploratore Falco
You are here: Home Comuni Gaeta A Gaeta una folata di vento ribalta l’esploratore Falco

A Gaeta una folata di vento ribalta l’esploratore Falco

E-mail Print PDF

Il Falco fu ordinato dalla Marina rumena nel 1913 ed impostato nei cantieri Pattison di Napoli nel 1914, avrebbe dovuto chiamarsi Viscol.

 

Il 5 giugno 1915, in conseguenza dell’ingresso dell’Italia nella prima guerra mondiale, l’unità fu requisita dalla Regia Marina e ribattezzata Falco, ma i lavori di dilungarono ed ebbero termine solo a guerra finita, nel 1920.

Tra il 4 ed il 5 marzo 1921 il Falco trasportò da Civitavecchia a Sanremo il re Vittorio Emanuele III, recatosi nella città ligure per ifunerali del re del Montenegro Nicola I, deceduto ad Antibes il 1º marzo 1921.

Il 16 gennaio 1926 assunse il comando dell’unità il capitano di vascello Federico Tommaso Paolini. Nello stesso anno, il 18 aprile a Gaeta per una folata di vento il Falco si ribaltò, uccidendo anche il comandante.

Nel 1927, dopo il recupero a Gaeta, il Falco fu sottoposto a lavori di modifica nell’armamento principale: i cinque cannoni da 152 mm furono rimossi e rimpiazzati con quattro da 120 mm.

 

In seguito fu in servizio dal 1937, durante la guerra di Spagna, ceduto alla Marina spagnola nazionalista. Radiato nel 1948, fu avviato alla demolizione in quell’anno.



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
 

Fra'Diavolo

VideoDocG

contatore