You are here: Home Comuni Fondi Dedicazione e consacrazione del Santuario Santa Maria Salute degli Infermi

Dedicazione e consacrazione del Santuario Santa Maria Salute degli Infermi

E-mail Print PDF

Fondi: Domenica 25 Novembre prossimo avrà luogo il solenne rito della Dedicazione del Santuario e della consacrazione dell’altare in Contrada San Raffaele con il titolo “Santa Maria Salute degli Infermi”. La cerimonia, che avrà inizio alle ore 17.00, sarà presieduta dall’Arcivescovo di Gaeta S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio.
Alla cerimonia prenderanno parte il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, il Presidente del Consiglio Comunale Maria Luigia Marino e rappresentanti della Giunta municipale e del Consiglio comunale.
Per l’occasione il Comune di Fondi mette a disposizione di chi vuol raggiungere la Contrada delle navette in partenza alle ore 16.00 da via Archimede Rotunno, nei pressi del Comando di Polizia Locale.
Al termine della celebrazione liturgica il ristorante “Villa Paola” offrirà un buffet alla memoria di Giovanni Battista Magni.
«Lo storico evento della Dedicazione del Santuario a “Santa Maria Salute degli Infermi” – dichiara il parroco Don Luigi Mancini – risponde alla richiesta degli abitanti della Contrada di San Raffaele che, dopo anni di attesa, hanno un luogo di culto per riunirsi a pregare, per la formazione cristiana dei propri figli, per l’accoglienza dei giovani e degli anziani, per l’aggregazione religiosa e sociale, per far festa tra devozione e pietà popolare. La Dedicazione avviene nell’Anno della Fede, nel 50° anniversario del Concilio Vaticano II ed è un avvio propizio per l’evangelizzazione. La nuova chiesa è un arricchimento spirituale per la comunità cittadina e per la crescita religiosa e civile di tutto il popolo di Fondi, che con questa nuova istituzione riceve un ulteriore richiamo alla dimensione del Vangelo. Non si può infatti ignorare che la “Chiesa”, “casa di Dio tra le case degli uomini’”, è “il ponte” di collegamento tra Dio e l’uomo e svolge un forte ruolo di promozione religiosa, culturale e sociale».
Il fitto programma delle iniziative che precedono la cerimonia del 25 Novembre prevede, tra l’altro, per Sabato 24 alle ore 18.30 sul sagrato della nuova Chiesa il recital “Come lampada che brilla in un luogo oscuro”, scritto e condotto da Alessandra Mosillo, con la partecipazione del Coro della Contrada e la regia e l’interpretazione di Nino Canale.



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP
 

Fra'Diavolo

VideoDocT

contatore